06/03/2020
21:00 - 23:00


MATTA IN SCENA 2020 – TEATRO
Sezione a cura di Annamaria Talone

6 marzo 2020 – ore 21.00
SI L’AMMORE NO

Testo, regia e interpretazione Elvira Frosini e Daniele Timpano
Disegno luci Dario Aggioli
Produzione Frosini/Timpano
Finalista Premio Tuttoteatro. com alle arti sceniche Dante Cappelletti 2008

Le più belle storie d’amore sono quelle che finiscono quando uno dei due muore sul colpo.

Un uomo e una donna. S’incontrano. Si amano. Si mangiano. L’amore nell’immaginario collettivo, tra cliché, misoginia, pornografia, femminismo, sdolcinatezze e melensaggini. Daniele Timpano e Elvira Frosini attraversati e scossi dai più disparati materiali: da Faccetta nera a Little Tony, dalle canzoncine anni trenta a Frank Zappa e Celentano, da Goethe e Cavalcanti a Beautiful e Mahler, passando per gli Harmony e il Vangelo. La mamma è sempre la mamma? La donna è una madonna? E l’uomo è cacciatore?

Dal carattere onirico e dalle sfumature surreali lo spettacolo attraversa modelli e stereotipi sull’amore e sul rapporto tra i due sessi. In particolare, dal Ventennio ad oggi. Tutto ciò partendo dall’assunto arbitrario che, alcune costanti archetipiche sembrano non essere state mai definitivamente superate (almeno in Italia): l’amore come rapporto di potere che implica violenza, il ruolo idealizzato e insieme marginale della donna in una società pur sempre maschile, il patetismo logorroico e autocompiaciuto dell’uomo che soffre solo per amore, la posizione ambigua della donna che oscilla tra “emancipazione” e “tradizione”.

Frosini /Timpano
Sono autori, registi e attori. I loro lavori sono stati rappresentati in numerosi teatri, festival, e contesti performativi in Italia e all’estero. Con i loro lavori sono stati pubblicati da vari editori e finalisti e vincitori di numerosi premi: Dux in scatola è stato finalista ai Premi Scenario e Vertigine. Lo spettacolo Aldo morto è stato candidato al Premio Ubu nel 2012 come migliore novità drammaturgica, ha vinto il Premio Rete Critica 2012 ed il premio Nico Garrone 2013 per il progetto speciale “Aldo morto 54”. Hanno lavorato per RadioTre Rai nella trasmissione “Rombi tuoni scoppi scrosci tonfi boati”, realizzata per il centenario del Futurismo italiano, e in “Diari di guerra”, serie di letture realizzate per il centenario della Grande Guerra. Nel 2014 Rai5 ha realizzato un documentario su di loro nel ciclo “Roma: la nuova drammaturgia”.

 

Ingresso 10 euro
Ridotto 8 euro (studenti, pensionati, soci Coop Allleanza 3.0)

Info e prenotazioni: 327 8668760| info@spaziomatta.it