Seguici su:

CALENDARIO EVENTI

<< Nov 2017 >>
lmmgvsd
30 31 1 2 3 4 5
6 7 8 9 10 11 12
13 14 15 16 17 18 19
20 21 22 23 24 25 26
27 28 29 30 1 2 3
20882976_1127547740711638_8129369862762525591_n

IN-HABIT prima nazionale Corpografie

01/09/2017
20:30 - 23:00


 

1° appuntamento

Venerdi 1 settembre

Spazio Matta – Via Gran Sasso, 53, Pescara

ore 20,30

Inaugurazione mostra fotografica di Luciano Onza “4 anni di Corpografie”

Ore 21,00

IN-HABIT

Gruppo E-motion Francesca La Cava

Ideazione e installazione scenica di Gino Sabatini Odoardi

Musica: Lorenzo e Federico Fiume (Resiliens)

Costumi: Maria Grazia Cimini Disegno luci: Carlo Oriani Ambrosini

Coreografia e interpretazione: Francesca La Cava

Drammaturgia: Anouscka Brodacz

Produzione: GRUPPO e-MOTION con il contributo del Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo, della Regione Abruzzo e del Comune dell’Aquila. Coproduzioni: Festival I Cantieri dell’Immaginario

Residenza: Spazio Matta progetto Corpografie

CONCEPT INSTALLAZIONE SCENICA

Esistere significa occupare uno spazio attribuendogli un significato. Occuparlo grazie all’esperienza pratica del corpo, attraverso la nostra coscienza: insieme di pensieri, sensazioni, emozioni, percezioni e azioni. Un processo dinamico che il nostro corpo intrattiene con l’ambiente circostante grazie alla nostra pelle. La pelle è la barriera che ci separa e ci unisce con il mondo esterno.

“Ventiquattro panneggi termoformati manualmente in polistirene bianchi scendono dal soffitto appesi da altrettante corde nere. È un lavoro che attraverso la metafora e la sublimazione della “piega” cerca di definire la sua incessante volontà di stratificarsi, produrre composizioni visive, rapporti aritmetici, “accordi”, che contribuiscono ad una diversa armonia. Un gioco sospeso tra forma e segno in questa piccola foresta monocroma dove il dispiegamento è ratificato tra cielo e terra come il giudizio, attuale metafora della condizione. … Un’alchimia tra caso-gravitazione-gesto che non permette repliche e/o ripensamenti. Tutto si brucia in una manciata di secondi, prima che la solidificazione prenda il sopravvento sul manto bianco. Un happening “annodato” e “congelato”. La “piega” nasconde sempre se stessa. Si scandisce sistematicamente la replica della “copia” unica. E’ la trasmutazione dell’Anti-form in Post-form”. (Gino Sabatini Odoardi)

BIGLIETTI € 8 – Amici di Corpografie € 6

INFO: Anouscka Brodacz 380 3322179 PRENOTAZIONI: Luisa Di Ciano 333 3819157

Google : Corpografie2014 Fb Corpografie

Sito web: http://corpografie2017.blogspot.com/2017/05/corpografie-2017-iv-edizione-direzione.html

logo corpografiebanner web CIO CHE RESTA NEL BUIO 22 aprile 2016